martedì 31 maggio 2016

Uranio impoverito, una morte sospetta a Biella

 Risultati immagini per uranio impoverito

(g.t.) Dopo la sentenza della Corte d'Appello di Roma che ha giudicato responsabile il ministero della Difesa per 'condotta omissiva colposa' della morte del caporalmaggiore dell'Esercito, Salvatore Vacca, il sito del quotidiano La Stampa parla del caso di un appuntato dei carabinieri di Biella, Alberto Cattani, morto a 45 anni l'8 febbraio scorso, per il quale viene ipotizzato il collegamento causale con l'esposizione all'uranio impoverito durante le missioni svolte dal militare in Kosovo, (per i particolari leggere qui).

Nessun commento:

Posta un commento