martedì 1 marzo 2016

“Amianto: quali progressi?”, un convegno a Trieste l'11 marzo

 Amianto? No, grazie!


Venerdì, 11 marzo p.v., con inizio alle ore 16.00, presso la sala Paolo Alessi del Circolo della Stampa di Trieste, in Corso Italia 13, primo piano, si terrà l’incontro/dibattito sul tema:

                 
  “Amianto: quali progressi?”

All’iniziativa, tra gli altri ospiti, parteciperanno: 

• l’Europarlamentare Marco Zullo;
• i Professori Claudio e Tommaso Bianchi 
[Ospedale San Polo di Monfalcone (GO)];
• il Prof. Ing. Marino Valle [Consulente Peritale];
• la Consigliera Regionale Ilaria Del Zovo;
• l’Architetto Paola Sabrina Sabia.
Al di là delle disquisizioni tecnico-ambientali, sanitarie e giuridiche, che verranno fatte dagli esperti, nell’ambito dell’incontro verrà posto l’accento sugli inspiegabili ritardi posti in essere nell’applicazione della legge nr. 257/1992 (normativa che ha vietato l’importazione, il commercio e l’uso dell’amianto-eternit su tutto il territorio nazionale).
Com’è noto una massiccia presenza di amianto è stata più volte denunciata - sia dal quotidiano locale Il Piccolo, sia da altri organi di informazione - in numerosi edifici pubblici di Trieste, tra questi si annoverano: la Questura, molte caserme e luoghi di servizio della Guardia di Finanza, scuole, stazione ferroviaria di Villa Opicina.
L’evento prevede la testimonianza della vedova di un graduato della Guardia di Finanza deceduto per mesotelioma della pleura e si concluderà con un dibattito tra il pubblico presente ed i relatori.
 
Per ulteriori informazioni si prega di contattare la seguente utenza di cellulare:347-5471026
Lorenzo Lorusso (moderatore dell’incontro)

Nessun commento:

Posta un commento