sabato 30 maggio 2015

Una polemica di "bassa lega" dell'Ugl Polizia

 Risultati immagini per raffaele padrone

Sotto il titolo "La denuncia: 'Poliziotti trattati peggio dei profughi' ", un articolo del Messaggero Veneto firmato da Enri Lisetto, riporta le dichiarazioni del vicesegretario nazionale di Ugl Polizia, Raffaele Padrone (nella foto), secondo il quale i poliziotti che presteranno servizio ai seggi elettorali in questo fine settimana (il riferimento territoriale non è citato), saranno trattati peggio dei profughi: a questi ultimi vanno trenta euro al giorno, per il pranzo e la cena delle forze dell'ordine, la metà, attraverso un servizio di catering: in sintesi, secondo Padrone, mentre i profughi "mangiano in hotel", ai poliziotti andrà il cibo tipico degli ospedali, "pastina in brodo e gallina bollita" (qui).


^^^^^^
 
A mio parere, ancora una volta, nelle dichiarazioni di un sindacato di Polizia vi è la dimostrazione del punto al quale possa arrivare la difesa corporativa del proprio orticello, del non saper "vedere" la realtà con la quale quotidianamente gli stessi poliziotti si confrontano - quella dei richiedenti asilo, provenienti da paesi in guerra -: una polemica degna di un politicante a caccia di facili voti.

Gaetano Toro

 

Nessun commento:

Posta un commento