domenica 17 maggio 2015

Declassificati gli atti della strage di Peteano

 Risultati immagini per strage di peteano

In settimana gli organi d'informazione hanno dato la notizia della pubblicazione, attraverso la consegna all'Archivio Centrale dello Stato, delle carte relative all'inchiesta giudiziaria sulla strage neofascista di Peteano, in provincia di Gorizia, dove il 31 maggio 1972 morirono tre carabinieri: Antonio Ferraro, Donato Poveromo e Franco Dongiovanni, e due, Angelo Tagliari e Giuseppe Zazzaro, vennero gravemente feriti. La declassificazione degli atti, effetto della decisione del governo dell'aprile 2014  (riguardante anche i fatti di Ustica, Italicus, Piazza Fontana, Piazza della Loggia, Gioia Tauro, stazione di Bologna e Rapido 904), permetterà ora agli storici di dare un quadro più completo della strategia della tensione, delle presunte complicità di quelli che all'epoca si chiamavano "pezzi deviati dello Stato" (qui un post sull'argomento, dal blog La lente). 

Gaetano Toro

Nessun commento:

Posta un commento