venerdì 17 aprile 2015

Bloccato il nuovo carcere di San Vito al Tagliamento (Pordenone)

 Risultati immagini per carcere pordenone


É giunta ieri la notizia che il Dipartimento dell'Amministrazione penitenziaria ha deciso che il nuovo carcere di San Vito al Tagliamento, in provincia di Pordenone, non si farà (qui, dal Messaggero Veneto) La ristrutturazione della ex caserma Dall’Armi di via Oberdan, avrebbe rappresentato la soluzione dell'annoso problema del carcere di Pordenone (nella foto), ospitato in un fatiscente castello medievale. Tra l'altro, la procedura era giunta già alla pubblicazione dell'esito della gara d'appalto. Il garante regionale dei diritti dei detenuti del Friuli Venezia Giulia, Pino Roveredo, già il mese scorso, incontrando una Commissione del Consiglio regionale, era stato buon (si fa per dire) profeta, quando aveva affermato che «la nostra vergogna è il carcere di Pordenone, che continuerà a esistere perché il progetto del carcere di San Vito è bloccato». Il garante aveva individuato nell'invivibilità dell'edificio e nella mancanza del sostegno psicologico le carenze principali del carcere pordenonese (qui dal Messaggero Veneto).

Gaetano Toro

Nessun commento:

Posta un commento