lunedì 8 dicembre 2014

Se anche il meteo è militarizzato

 
 
Abbiamo un servizio meteo gestito dall'Aeronautica Militare e portato in televisione da militari in divisa azzurra, addolcito dalla presenza di tanto in tanto da una donna in armi con i capelli tirati e raccolti con il suo cipollino regolamentare.

Vedere un militare parlare di nuvole, fulmini e saette fa un certo effetto da quando siamo in grado di captare tali servizi da altri paesi europei che portano in video piacevoli donne vestite con grazia e con gradevoli sorrisi .

L’Aeronautica Militare ha il monopolio del servizio meteo militare in base ad esigenze militari create con il fascismo. La sensibilità al meteo era all’epoca poco avvertita dalla popolazione civile. Oggi i tempi sono cambiati. La presenza in video di un militare porta alla memoria certi regimi della cortina di ferro dove tutto era gestito in video da militari dopo movimenti definiti controrivoluzionari.

L’Aeronautica militare ha le sue esigenze meteo per i voli operativi militari, ma liberiamo i telespettatori da visioni di militari che ci portano a rivivere periodi del nostro passato quando tutti vestivano la divisa, persino i portieri degli stabili civili.

Lasciamo ai civili liberi pensanti di volare fra le nuvole verso sogni di sempre più libertà e giustizia e perché no di equità fiscale.

Dott.Carmine Buffone
Già cap.O.A. della G.di F. in spe
Ex vice direttore delle Dogane Italiane
Ex direttore tributario delle Imposte Dirette

Nessun commento:

Posta un commento