giovedì 6 novembre 2014

Caso Cucchi: dalle istituzioni una risposta alla richiesta di giustizia

«Vorrei fare un appello. Ci sono dei rappresentanti delle istituzioni che sono certamente coinvolti in questo caso. Quindi, chi sa parli. Che si abbia il coraggio di assumersi le proprie responsabilità, perché lo Stato non può sopportare una violenza impunita di questo tipo».

Sono parole pronunciate dal presidente del Senato, Pietro Grasso (qui, dal sito di Rainews) martedì 4 novembre, sul caso della morte di Stefano Cucchi, dopo che la Corte d'Assise d'Appello di Roma ha assolto tutti gli imputati.

Dopo quella sentenza, i familiari di Stefano hanno avuto la forza di non chiudersi in sé stessi, proseguendo nella loro richiesta di giustizia, incontrando il presidente del Senato, il procuratore della Repubblica di Roma, parlandone sui media. La foto di Stefano Cucchi morto, ogni volta che viene mostrata in televisione, è lì a ricordarci, come ha detto il presidente Grasso, che il caso non può, non deve, considerarsi chiuso. 

Attendiamo tutti di vedere, ora, che qualcosa accada. 

Gaetano Toro




Nessun commento:

Posta un commento