domenica 18 maggio 2014

Tutti generali!



Nella sola Guardia di Finanza gli ufficiali sono 3.225, ovvero uno ogni 8 appuntati e finanzieri

L’Italia non è solo il Paese dei poeti, dei santi e dei navigatori, forse molti non lo sanno ma è anche lo Stato europeo con il più elevato numero di generali e di colonnelli rispetto alla popolazione. Se tenessimo conto solo dei generali – sempre in rapporto con la popolazione – persino gli USA ne contano un numero inferiore rispetto a quello italiano.

Nella sola Guardia di Finanza gli ufficiali ammontano a ben 3.225 unità, a fronte di 27.807 appuntati e finanzieri, ovvero un ufficiale ogni 8,62 appartenenti ai gradi più bassi della scala gerarchica. Ormai si va verso una sorta di piramide rovesciata, nell’assoluto silenzio dei vari Governi e degli ormai numerosi esperti di spending review, ma quello che più colpisce, purtroppo, è il tacere anche dei mass media. Nel mirino degli esperti economici c’è finito di tutto tranne i privilegi di casta del poco conosciuto mondo militare.

Il motto biblico “crescete e moltiplicatevi”sembra essere stato preso alla lettera dalle alte gerarchie militari, le quali, nel corso degli anni, si sono aggraziate il mondo della politica ricevendo in cambio – do ut des (ovvero uno dei quattro contratti del diritto romano) – leggi e leggine ad hoc. Come quella, ad esempio, che era stata denominata Legge Angelini, ovvero la nr. 224 del 19/05/1986, che già all’epoca dell’entrata in vigore costava all’erario ben 3.788 milioni di vecchie lire all’anno.

Come mai la scure dei commissari alla spending review (Bondi prima e Cottarelli poi) non si è mai abbattuta sul numero esagerato – e sui relativi costi abnormi – di generali e di colonnelli della Guardia di Finanza e dell’Arma dei Carabinieri? La sola Guardia di Finanza, tanto per fare un esempio, conta ben 10 generali di corpo d’armata, 25 generali di divisione e 69 generali di brigata, per un totale di 104 generali se la matematica non è una opinione. Qualcuno si è forse chiesto a cosa servono? Non potevamo farne a meno? Secondo quasi tutte le enciclopedie e tutti i manuali di strategia militare un corpo d’armata varia da un minimo di 40.000 uomini ad un massimo di 80.000. Allora, caro dott. Cottarelli, c’è qualche conto che non quadra se la Guardia di Finanza dispone di 10 generali di corpo d’armata a fronte di un organico globale di 68.134 dipendenti (dato pubblicato dal sito ufficiale della Guardia di Finanza). Un generale, tra stipendio, appartamento di servizio alla carica, auto blu con autista ed altri benefit che non sto ad elencare costa non meno di un parlamentare o di un consigliere regionale. Se è vero che qualche sforbiciatina ai costi della politica è stata fatta allora perché non tagliare anche sul numero e sui costi delle alte gerarchie militari?

Lorenzo Lorusso

Nessun commento:

Posta un commento