sabato 5 aprile 2014

Un servizio delle "Iene" svela un grave retroscena della missione militare italiana in Iraq


Che non si fosse trattato di una missione di pace già lo sapevamo, la pace si porta con la Croce Rossa, con la Protezione Civile, con i mezzi di sostegno alla popolazione civile, non certamente con i cacciabombardieri e con i mezzi blindati terrestri. Però, questa pubblica dichiarazione, se accostata ad altre dello stesso tenore che furono fatte all'epoca dei fatti, stravolgono il presunto ruolo eroico e sociale che secondo alcuni governi ed i mass media avrebbero avuto i soldati italiani, ci trasmettono una seconda e sconcertante verità. Per ascoltare l'intervista di Luigi Pelazza (Le Iene, Mediaset, 2 aprile), cliccare qui

Lorenzo Lorusso

Nessun commento:

Posta un commento